Paratici: "Dzeko? Non c'è solo lui. Suarez è sfumato per la Juve"

© LAPRESSE

Il dirigente bianconero parla del mercato in occasione della gara con la Sampdoria

TORINO - Il chief football officer della Juventus Fabio Paratici parla di mercato prima del match con la Sampdoria, soprattutto a proposito del possibile arrivo di Edin Dzeko: "Non c'è una situazione Dzeko, ma relativa all'attaccante per la Juventus - dice ai microfoni di Sky - abbiamo bisogno dell'attaccante, sappiamo cosa vogliamo, lavoriamo con serenità e calma. Mancano 15 giorni, l'importante è avere in testa l'idea. Se Dzeko può arrivare a prescindere? Ripeto, non c'è una situazione Dzeko, ma ci sono anche altre situazioni in essere. Vogliamo un attaccante che giochi con Cristiano e Dybala. Adesso ne vogliamo uno, abbiamo in testa i nostri obiettivi e cerchiamo di perseguirli con calma indipendentemente dal nome". Sfumato definitivamente Luis Suarez del Barcellona: "Sì, i tempi per prendere il passaporto italiano sono più lunghi della data di scadenza del mercato e per la lista Champions. Non è stato vicino perché, quando c’è stata prospettata l’opportunità, l’abbiamo valutata, ma gli mancava un requisito." ha confermato Paratici.

Paratici: "Pirlo è un predestinato"

Il dirigente bianconero è felice per il gol nel Genoa di Pjaca, tuttora di proprietà dei bianconeri: "Ci fa piacere vederePjacasegnare, siamo molto felici. È un giocatore di grandissima qualità, un ragazzo speciale. Speriamo che quest’anno ritorni a essere quello che è, abbiamo tanta fiducia in lui". Poi elogia Pirlo allenatore: "Per Pirlo di sorprendente c’è poco, è un predestinato. È sereno, non sente pressione, ha le idee sempre chiare e lucide. Sembra allenare da tantissimi anni. Non abbiamo avuto bisogno di supportarlo, il confronto è stato naturale".

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home