Juve, Pirlo lancia Cristiano Ronaldo: “Sta bene e partirà con i compagni”

© Juventus FC via Getty Images

Il tecnico bianconero alla vigilia della partita contro lo Spezia: “CR7 negativo anche al secondo tampone, ma non credo che partirà dall'inizio. Pressioni? Sono abituato, anzi mi viene voglia di fare sempre meglio". Su Dybala: "Nessun problema psicologico"

Cristiano Ronaldo ci sarà. La conferma è arrivata da Pirlo in conferenza stampa: “È andato tutto bene, negatività anche al secondo tampone. Oggi ha fatto allenamento individuale, ma sta bene e partirà con la squadra per la partita contro lo Spezia”. Il fuoriclasse portoghese ha sconfitto il Coronavirus dopo 19 giorni di isolamento nella sua villa sulla collina di Torino. "Non credo che partirà dall'inizio, poi vedremo come starà domani. Si è allenato a casa, non è lo stesso, ma è talmente importante che lo portiamo a Cesena”.

Pirlo su De Ligt, Bonucci e Chiellini

Purtroppo De Ligt deve aspettare ancora una settimana. L’ortopedico gli ha dato una settimana di stop, sta andando tutto bene, fin troppo bene, ma per essere sicuro ha detto di aspettare ancora una settimana. Ieri Bonucci ha lavorato a parte, oggi con la squadra. Ci sarà. Chiellini non è convocato, invece, continua a lavorare a parte. Sta bene, ma continua il suo recupero”.

Pirlo: “Spezia? Conosco il suo allenatore”

Contro lo Spezia sarà una partita difficile, da vincere. Come lo è stata a Crotone, giochiamo contro una neopromossa che sta facendo bene. Conosco l'allenatore perché abbiamo fatto il corso insieme quindi so che tipo di squadra imposta e vuol fare giocare. Serve una bella partita e cercare di prendere punti, per il nostro percorso e per avere un po' più di positività rispetto alle ultime giornate passate”. 

Pirlo: “Ecco cosa manca alla Juve”

"Manca un po' di solidità nel recupero della palla, nella fase difensiva siamo la squadra che ha subito meno gol dopo il Napoli però se si vuole fare un gioco offensivo è normale che puoi avere qualche rischio in più in fase difensiva, vogliamo proporre un gioco più offensivo quindi è normale che in qualche partita si possa subire qualche occasione in più, però è importante proseguire su questa strada e migliorare giorno dopo giorno per cercare di trovare l'assetto migliore". 

Pirlo: “Sono abituato alle pressioni”

"Non sono sorpreso dalle pressioni, le avevo da calciatore e ora le ho da allenatore. Sono sempre stato sotto i riflettori, con pressioni e responsabilità. È una cosa che non mi sorprende e anzi mi fa venire voglia di fare sempre meglio e di fare quello che ho in testa. Sono tranquillo, faccio il mio lavoro e continuerò a farlo fino in fondo". Andrea Pirlo si lascia scivolare le critiche per un avvio di stagione da parte della Juve abbastanza complicato. Costruire e fare risultati sono due aspetti che "vanno di pari passo. Ma su 70 giorni che sono qua, ho allenato per 22-23 giorni e non con tutti i calciatori. È normale che manchi una fluidità di gioco e che qualche posizione non sia capita al 100%. Non siamo contenti dei risultati ma lo siamo della voglia dei giocatori di mettersi a disposizione". "Ci vuole amalgama fra i giocatori nuovi - ha insistito Pirlo - fra giocatori che hanno giocato poco insieme, ci vuole tempo per capirsi e trovare le giuste distanze”.

Pirlo: “Dybala pensa solo alla Juve”

Qualcuno magari ha fatto tante partite di fila e può recuperare. Anche Ramsey, per esempio, non è ancora al meglio dopo la partita di Kiev quindi è al 50% ma viene. Gli altri hanno giocato tanto in questo periodo in cui non c'era Ronaldo, magari devono riposare, ma ora devono giocare per forza. Per Dybala un problema psicologico? No, è solo una questione fisica. Ve l'ho sempre detto che non era al 100%. La prima dopo il rientro la fai sempre bene, la seconda  magari ti arriva un po' di stanchezza ed è più difficile. Ha bisogno di allenarsi, giocare e trovare il ritmo. Non penso che quando uno entra in campo pensi al mercato, ma solo a fare bene. E lui ha in mente solo questo per la Juve".

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home