Lazio, Immobile super in Nazionale: obiettivo top 10 dei bomber azzurri

© Getty Images

Ciro con la doppietta all'Armenia ha aumentato il proprio bottino con l'Italia: 10 gol totali. Inizia la scalata per prendere i grandi

ROMA - Decisivo con la Lazio, decisivo pure in Nazionale. Ciro Immobile sta attraversando un momento d’oro: 19 gol fin qui tra quelli realizzati con la maglia biancoceleste e quelli con l’Italia. E Ciro il grande non si vuole fermare: la doppietta contro l’Armenia lo lancia ancora di più nell’olimpo dei bomber azzurri. Non è finita: prima dell’Europeo ci saranno due amichevoli di lusso. Altre occasioni per segnare.

Lazio, Immobile al top anche in Nazionale

Dieci gol in maglia azzurra, Ciro Immobile si è preso anche la Nazionale. Ci era finito pure lui nel vortice delle critiche dopo la mancata qualificazione al Mondiale 2018. Giusto due anni fa era titolare nelle 2 partite del play-off contro la Svezia, quelle che hanno sancito l’eliminazione definitiva dalla Coppa del Mondo a 60 anni dall’unico precedente. L’accusa: Immobile forte con la Lazio, scarso con gli azzurri. La realtà poi è stata un’altra: Ciro tra i volti della nuova Italia targata Mancini ha contribuito ad ottenere la qualificazione ad Euro 2020 con largo anticipo. E ha segnato in 3 occasioni: contro la Finlandia lo scorso 8 settembre e due volte contro l’Armenia.

Immobile, scalata in classifica

Immobile ha siglato il suo primo gol con l’Italia contro l’Olanda il 4 settembre del 2014. Era il gruppo di Antonio Conte ct. Da lì in poi ha marcato altre 9 reti, un bottino che gli permette di superare Francesco Totti e agganciare Cassano, Zola e Carapellese. L’obiettivo? Superare Levratto, Cevenini e Di Natale a quota 11, Magnozzi, Orsi, Pirlo e Casiraghi a 13. Record possibili già a marzo in amichevole. E poi? Il vero scopo è quello di volare nella top 10 dei più grandi marcatori della storia azzurra. Graziani e Vieri a 23, Altobelli, Inzaghi e Baloncieri a 25, Baggio e Del Piero a 27. Il podio dei super goleador è comandato da Riva (35), Meazza (33) e Piola (30). Una missione impossibile? No. Immobile a 29 anni può dare ancora tanto all’Italia. E pure la Lazio si augura che Ciro possa segnare sempre di più per continuare a volare.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home