Fortnite: l'azzurro Ardi porta l'Italia in finale al Dreamhack

Il team Exeed è l'unico team italiano ad aver portato un azzurro in finale con Ardi che si piazza 65esimo: 120esimo posto per Rekins.

Italia protagonista al Dreamhack Winter 2019 in Svezia, uno degli eventi più importanti e storici del settore esports. Nella splendida cittadina di Jonkoping l'organizzazione italiana era presente con due giocatori per il torneo di Fortnite, l'ultimo del 2019: Rekins e Ardi. Non è arrivata la vittoria la su 1.000 giocatori partecipanti alla competizione gli Exeed hanno indubbiamente raggiunto un risultato importantissimo portando Ardi nella finale dell'evento e Rekins a un passo dalla qualifica.

Su sette azzurri presenti, Rekins si è qualificato al 12esimo posto, fuori per un soffio dalla Top100 mondiale. Ardi, 15 anni appena e alla sua prima esperienza competitiva internazionale, ha invece raggiunto la finale dell'evento, piazzandosi alla fine al 65esimo posto, diventanto il miglior azzurro del torneo. Un doppio risultato che conferma l'ottimo lavoro di preparazione svolto dal team Exeed e la volontà ferrea di puntare su questo titolo, come ha confermato lo stesso Federico Brambilla, CEO e co-fondatore di Exeed.

“E’ una grande soddisfazione per noi aver partecipato all’evento di DreamHack a Jönköping, una delle tappe più prestigiose del circuito mondiale di Esports. E ancor più soddisfacenti sono stati i risultati dei nostri ragazzi, che dimostrano la grande crescita del nostro team. Exeed è stata l’unica squadra italiana a qualificare un proprio player tra i top 100. Ma questo non è solo un traguardo, è anche un punto di partenza per proiettarci con entusiasmo e ambizione verso il 2020.”

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home