Ritorna MasterEsports per l'edizione 2020

Da gennaio ad aprile 2020 si terrà il Master dedicato agli sport elettronici con il contributo di numerose aziende e realtà italiane.

Gli esports, ovvero le competizioi disputate sui videogiochi, conquistano ogni giorno sempre più pubblico soprattutto tra le fasce più giovani della popolazione. Un’industria che vanta nel mondo un indotto da un 1 miliardo di dollari con una crescita nel 2018 del 26% rispetto all’anno precedente. Anche in Italia la situazione appare più rosea che mai: secondo il report più recente della Pricewaterhouse Coopers il settore nazionale ha fatturato nel 2018 circa 4 milioni di euro con la previsione per il 2022 di raggiungere i 10 milioni. Oltre i numeri ciò che conta sono i fatti. La crescita dell’esport in Italia è dimostrata dalle ormai numerose e frequenti iniziative proposte dalle varie realtà del territorio, dalle organizzazioni sportive e dalle aziende. Ultima, ma non meno importante, la decisione della FIGC di diventare protagonista della scena competitiva di Pro Evolution Soccer con la creazione della propria nazionale di efoot in vista di Euro 2020.

In questo panorama si inserisce il MasterEsports promossa dal Mastersport Insitute e School of Management dalla LUM che lo scorso anno aveva lanciato il primo corso executive interamente dedicato al mondo dell’esport con l’obiettivo di far conoscere le dinamiche del sistema, fornire strumenti e metodi per operare nel settore al fine di trovare, o anche formare, le nuove figure professionali necessarie per lavorare nel mondo dei videogiochi competitivi. A gennaio 2020 partirà la seconda edizione del corso, nato e pensato per essere compatibile con altre attività accademiche o lavorative: si può infatti partecipare anche se laureandi o iscritti ad altri atenei, mentre la formula degli incontri durante il weekend lo presenta come ideale per chi non può assentarsi durante la settimana. Il corso è strutturato in tre moduli acquistabili anche singolarmente: Esports Events Planner, Esports Team & Players Management e Esports Business Project.

“MasterEsports si caratterizza per il rispetto di una filosofia che gli organizzatori applicano con successo anche nel loro master in sport business, ovvero quella di dare voce e rendere protagonisti del corso non docenti tradizionali ma professionisti del settore che presentano le loro esperienze e trasferiscono segreti del mestiere, passione, contatti e strumenti di lavoro”, sono le parole del responsabile del MasterSport Institute Matteo Masini.

©

Tra vecchi e nuovi attori, saranno protagonisti del corso alcune delle principali realtà nazionali e internazionali tra cui organizzazioni com e Mkers, QLASH, Exeed, organizzatori di eventi come ESL e Progaming Italia, HEL, PG Esports, e piattaforme come Faceit. Ritorna anche per la seconda edizione GEC - Giochi Elettronici Competitivi, il settore sportivo di ASI dedicato agli esports, che sarà presente con il presidente Giorgio Pica all’interno del comicato scientifico.

Alla presentazione della nuova edizione il già citato Matteo Masini, ideatore del progetto masterEsports ha raccontato: “Quando alcuni anni fa abbiamo cominciato ad immaginare un progetto formativo in ambito esports management ci siamo subito resi conto del potenziale del settore e dei margini di crescita che questo ha in termini economici e di opportunità professionali in Italia. Siamo rimasti sorpresi della risposta da parte dei partecipanti alla prima edizione e siamo felici che la disponibilità, di chi è già protagonista nella scena nazionale e internazionale, sia stata altrettanto importante. Vedere team, player e organizzatori venire in aula a raccontarsi e raccontare il settore è veramente bello e permette di comprendere le dinamiche di un mondo non sempre facile da interpretare.

La nuova edizione oltre a nuovi partner e nuovi relatori vedrà anche attività dirette in occasioni di eventi esports italiani e l’opportunità per i partecipanti di presentare loro idee ad aziende che investono nel settore e che sono in cerca di nuovi progetti. Come sempre nei nostri progetti di formazione daremo priorità al confronto con i partecipanti e quindi il numero di posti disponibili rimane molto limitato ma la nostra storia, anche nello sport business dove abbiamo ottenuto riconoscimenti internazionali (qui la classifica del settore), ci ha insegnato che solo con una classe selezionata e contenuta nei numeri si può offrire un prodotto eccellente.”

Maggiori informazioni sono dispnibili sul sito MasterEsports: www.mastersport.org.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home