Contenders, i British Hurricane volano in vetta

La squadra cadetta dei London Spitfire conquista il primo posto in classifica nell'Overwatch Contenders. Arriva un'altra sconfitta per i nostri Morning Stars.

I primi a scendere in campo giovedì sono i One.PoinT contro Samsung Morning Stars. I nostri partono male nelle prime due mappe, ma riescono a riportarsi in parità con i successivi due round. Si decide tutto nella partita di spareggio, in cui purtroppo non riescono a concretizzare. A segnare questa gara è stato il grave errore da parte dei Morning Stars nell'ultima mappa in cui si lasciano sfuggire il punto della vittoria, fuoriuscendo dal punto di conquista in maniera clamorosa. I One.PoinT ne approfittano per portarsi in pareggio nel parziale della mappa ed infine strappano anche la vittoria all'ultimo round, vincendo così 3-2.

Il secondo match della giornata vede affrontarsi Angry Titans contro Eternal Academy. Partono bene i parigini che si portano in vantaggio con i primi due match, i Titans sembrano addormentati e subiscono il gioco degli Eternal. Il miracolo però si infrange alla terza mappa, quando gli Angry Titans reagiscono e riescono in scioltezza a portarsi in parità. In particolare su Junkertown la difesa del team tedesco è superba, mentre i francesi non riescono ad attaccare in maniera efficace. Infine i Titans si portano il risultato a casa per 3-2.

Venerdì vede il ritorno di Shu's Money Crew contro Team Gigantti, quest'ultimo deve rifarsi dopo la clamorosa sconfitta della scorsa settimana e la perdita di posizione in classifica. E infatti concretizza come sempre il suo gioco non dando troppo spazio, in attacco, agli avversari. Shu's Money Crew si comportano bene, sopratutto in difesa ed evitano un risultato negativo, a livello di punteggio. Benché il punteggio finale sia di 3-0 per il Team Gigantti, gli Shu's Money possono sperare ancora per la fase playoff e scongiurano un 4-0 annunciato almeno sulla carta.

L'ultimo match di giornata ha visto British Hurricane contro Young and Beautiful, con un risultato scontato. Un 4-0 netto da parte del team inglese e davvero poche emozioni viste sullo schermo. Gli Hurricane dominano ogni singola mappa, mentre Y&B impacciati e troppo deboli, strappano giusto qualche fight, ma si nota la debolezza del team.

Il punto. Quello che all'apparenza doveva essere una partita più facile si è rivelata un incubo per i nostri SMS. Troppi errori in fase d'attacco, difesa a tratti buona ma che non basta a portare a casa il risultato. Un calo di concentrazione evidente e queste sviste da parte del team nostrano accendono una spia di pericolo sulla salute del team anche in vista del piazzamento in classifica e dell'eventuale accesso ai playoff. Forse è stato sottovalutato l'avversario, eppure era evidente la crescita fatta nelle ultime settimane dei One.PoinT, che partendo in sordina sono riusciti a rimontare la china.
Questa sconfitta fa scedere di una posizione in classifica i SMS, che la prossima settimana devono assolutamente vincere, ma l'ostacolo da superare si chiama Angry Titans e non sarà facile.

E parlando dei Titans eccoli che si attestano in seconda posizione, ed anche se si sono mostrati passivi nel loro match contro i One.PoinT e hanno rischiato di perdere la partita, il team tedesco ha dimostrato di saper reagire anche in situazioni a limite. British Hurricane infermabili e superano i Titans in classifica piazzandosi al primo posto. Sarebbe sbagliato guardare solo la lunga striscia positiva data dai risultati, andando oltre il punteggio, gli Hurricane si confermano un team solido con pochissime incertezze e difetti. Risveglio anche per il team Gigantti che fa il suo dovere, anche se in alcuni frangenti sembra non essere in forma. La vittoria dice poco dato che la prossima settimana la vera sfida sarà con il team inglese.

One.PoinT positivi su tutta la linea, crescita, affiatamento e concentrazione la fanno da padrona. Anche se questo è stato sperimentato proprio contro il team nostrano, i ragazzi di One.PoinT fanno vedere che ci sono e che vogliono arrivare ai playoff. Sufficiente la prestazione dei Shu's Money Crew in alcune mappe, ma non convincono completamente. C'è ancora tanto da lavorare e siamo già in proiezione della 6^ settimana di gare, insomma non c'è molto da aspettare e se vogliono arrivare ai playoff devono darci dentro e concretizzare con risultati positivi. Infine Y&B che non riescono proprio a trovare loro stessi, team davvero troppo disunito e fragile. Ogni gara una sconfitta, ed è un peccato anche per lo spettacolo, Y&B sono già con un piede fuori da i Contenders.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home