Overwatch Contenders: testa a testa tra Titans e Hurricane

Le due squadre continuano a comandare la classifica della serie cadetta con gli italiani Morning Stars che cedono il passo ai Titans.

Il primo match di giovedì ha visto scontrarsi i team di Eternal Academy contro Shu’s Money Crew. Sin dal primo round i parigini si mostrano fragili, concedendo molto agli avversari. Esecuzione perfetta invece da parte dei Shu’s Money che sfruttano ogni occasione per punire gli Academy. Tutto funziona alla perfezione e il punteggio finale è di 0-4 per i Shu’s Money Crew.

La seconda gara della giornata vede affrontarsi Team Gigantti contro British Hurricane. Entrambe le squadre sono appollaiate al secondo posto in classifica. In questo match si vede come la crescita degli Hurricane, in questi Contenders, sia servita per contrastare il Team Gigantti. Quest’ultimi, seppur mostrando una buona aggressività in gioco, non riescono a spuntarla. La sconfitta del Team Gigantti non è per un loro demerito, ma è stata l’abilità degli Hurricane a metterli in ginocchio. Un gioco solido in difesa e fasi di attacco ben coordinati hanno dato la vittoria al team inglese per 3-1.

Venerdì si inizia subito con Young & Beautiful contro One.PoinT, un match che ha rivelato non poche sorprese. I One.PoinT partono col piede giusto portandosi in vantaggio, ma sul 2-0 proprio mentre dovevano chiuderla subiscono un tracollo. Y&B ne approfittano e cercano di mostrare l’orgoglio portandosi in parità. Si decide tutto sull’ultima mappa dove One.PoinT si ritrovano e riescono a strappare la vittoria.

L’ultima partita vede i nostri Samsung Morning Stars contro Angry Titans, partita non facile da affrontare e da descrivere. Per i SMS riaffiorano i problemi di squadra, è mancata l’aggressività, la coesione e la precisione. Se è pur vero che gli Angry Titans hanno dimostrato la loro forza in campo, senza lasciare spazio ad errori o incertezze, c’è da sottolineare il demerito del team italiano: ancora errori in fase difensiva, scarsa aggressività e reattività alle sortite del team tedesco. Il risultato è un disastroso 4-0 a favore dei Titans.

Il punto. La crisi degli Eternal Academy continua, ritornano i vecchi problemi riscontrati in altri match. La poca coesione e organizzazione nei combattimenti rischiamo di far retrocedere il team francese. Angry Titans e British Hurricane si contendono il primo posto, ad ogni match si scavalcano a vicenda ed è davvero una bella lotta in cima alla classifica. Le prestazioni di entrambi questi team sono degne di nota, e non è improbabile che nel prossimo futuro i giocatori di queste squadre possano trovare un posto nella ambita Overwatch League. Segue a ruota il Team Gigantti, gli ex campioni sembrano affrontare un leggero calo, ma potrebbero dare il meglio nelle fasi finali.

Ottimi i Shu’s Money Crew che colgono la palla al balzo per salire in classifica, e le prossime partite se sfruttate al meglio potrebbero sorridere a questo team. Note dolenti per i nostri Samsung Morning Stars, il 4-0 rimediato dagli Angry Titans fa scivolare il team italiano al 5° posto, rendendo impervio il cammino verso i playoff. Il team che ha approfittato in questa settimana di gare sono i One.PoinT che non demordono, anche quando rischiano di crollare, riescono a trovare la vittoria decisiva che li fa schizzare in 4^ posizione.

Ultimi Young and Beautiful, ormai sono fuori da ogni ragionevole competizione all’interno della classifica di questi Contenders. Seppur contro i One.PoinT abbiamo mostrato un minimo di iniziativa e di concretezza, sono un team troppo giovane e forse troppo acerbo.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home