Gp Austria, Hamilton domina anche le libere 3: Leclerc quinto

© Getty Images

La terza sessione di libere del primo appuntamento stagionale di Formula 1 la dominano ancora le Mercedes, Perez fa meglio delle Ferrari

SPIELBERG - Lewis Hamilton domina anche la terza sessione di prove libere sul circuito di Spielberg e dopo essere stato il più veloce nella giornata di venerdì si ripete anche nell'ora a disposizione delle FP3 del Gran Premio d'Austria, primo appuntamento di una stagione anomala di Formula 1. Il pilota della Mercedes si candida così per la pole (qualifiche alle ore 15), un decimo di distacco per Valtteri Bottas e due decimi abbondanti per Max Verstappen che qui ha vinto nelle ultime due edizioni. Le Ferrari registrano tempi discreti con le gomme rosse, ma non vanno oltre il quinto e settimo crono con Leclerc e Vettel: il monegasco è preceduto dalla sorprendente Racing Point di Perez, davanti al tedesco si piazza invece l'altra Red Bull guidata da Albon.

© 2020 Pool

Le Mercedes volano anche nelle FP3

Nella prima mezzora di libere 3 la Ferrari gira con le gomme rosse e fa registrare dei tempi interessanti, in controtendenza rispetto alle difficoltà incontrate nelle due sessioni del venerdì. L'incidente di Latifi, distratto - ed è un eufemismo - nel weekend del suo debutto da pilota ufficiale in Williams, spezza a metà le FP3 e dopo la bandiera rossa si rientra in pista con le Mercedes che, dopo aver girato con le gomme gialle, montano le soft e cominciano a far registrare i tempi più veloci. Dopo aver chiuso in testa le prime due sessioni, Hamilton decide di mandare un messaggio anche nella terza ed è davanti a tutti, "tripletta" accaduta l'ultima volta l'anno scorso in Australia, dunque alla prima gara della passata annata del Circus. 1.04.130 per il britannico, secondo crono per Bottas, terzo crono per Verstappen che dopo essersi un po' nascosto ieri - complice anche un'escursione fuori pista - sembra essere all'altezza per poter lottare per la vittoria qui dove ha vinto nelle ultime due occasioni. Ancora una volta sorprendente la Racing Point con Sergio Perez che vola letteralmente e trova il quarto tempo precedendo le Ferrari con Leclerc davanti a Vettel (tra le due Rosse c'è Albon sesto). Il futuro pilota di Maranello, Carlos Sainz, è fuori dalla top-10 con la McLaren.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home