Le partite che hanno fatto la storia del calcio e i supereroi di Juve, Inter e Milan

Da Scozia-Inghilterra del 1872 al Mondiale in Russia, le 24 partite che hanno cambiato la storia (del calcio e non solo). E poi la passione per Juventus, Inter e Milan spiegata attraverso i loro eroi. Anzi, supereroi

Raccontare storie, raccontare il calcio. Anzi, raccontare la storia del calcio attraverso la Storia. In questo incrocio di minuscole e maiuscole, se l’è cavata piuttosto bene Marco Cattaneo, volto noto di Sky, che ha raccolto in questo libro - pensato soprattutto per un pubblico giovane - 24 partite fondamentali nelle vicende dello sport più popolare. Si parte proprio dai pioneri, da quella gara tra Scozia e Inghilterra del 30 novembre 1872 che viene considerata la prima sfida tra squadre nazionali (e pazienza se gli scozzesi si presentarono a Glasgow con tutti gli effettivi di un solo club, il Queen’s Park FC) per arrivare alla semifinale dell’ultimo Mondiale che lanciò la Croazia senza però bocciare l’Inghilterra. In mezzo, più di un secolo di calcio rivissuto attraverso alcune sfide celebri - quella che consegnò alla storia il primo campionato italiano, i leggendari novanta minuti dei Leoni di Highbury, il derby di guerra tra Juventus e Torino dove si sfiorò la guerra civile, il silenzio del minuto di raccoglimento tra Roma e Real Madrid in Champions, a poche ore dalla tragedia delle Torri Gemelli - e personaggi immortali, da Edoardo Bosio che a fine Ottocento importò dall’Inghilterra la passione per il football all’orgoglio di “cartavelina” Sindelar, dal coraggio della squadra ucraina che sfidò i nazisti al genio di Frederick Pentland, inglese trapiantato in Spagna che negli Anni Venti si inventò una sorte di Tiqui Taqa. E poi Weisz, la grande Honved, il Calcio Totale dell’Ajax, l’ultima partita della Germania Est, la guerra di Boban, il messaggio di Iniesta. Tante piccole storie, con un filo conduttore: «La storia del calcio è importante: conoscerla significa conoscere molto altro, del mondo e della vita».
SFIDARE IL CIELO, 24 partite che hanno fatto la storia; di Marco Cattaneo, Rizzoli Editore, 317 pagine, 16 euro.

Finita l’emergenza, speriamo che ai giovani padri - conclusa la giornata di smart working - resti la voglia di leggere qualcosa ai propri figli, per farli addormentare con il sorriso sulle labbra. E se parliamo di giovani calciofili, questi tre libretti possono essere utilissimi. Da un’idea di Edoardo Maturo, sono stati pensati e scritti per i piccoli tifosi di Juventus, Milan e Inter, per rendere accessibile alle nuove generazioni la storia delle tre squadre italiane con il maggior numero di titoli in bacheca, che viene così raccontata attraverso le vicende dei loro principali… supereroi, da Del Piero a Maldini a Zanetti, da Platini a Van Basten a Zenga. E poi Buffon, Chiellini, Scirea, Pippo Inzaghi, Shevchenko, Ancelotti, Recoba, Mourinho, Ronaldo il Fenomeno… Tanti piccoli racconti della buonanotte dove vengono ripercorsi i trionfi storici, i gol più belli, le partite indimenticabili, ma anche le delusioni e i gesti particolari di chi ha reso più grandi queste grandi squadre. Insomma, tutto quello che ogni padre (e tifoso) che si rispetti “deve” raccontare al proprio figlio, affinché la propria passione si tramandi nel tempo.
PAPA’, DEL PIERO E ALTRI SUPEREROI, di P.D. Baccalario, Piemme edizioni, 203 pagine, 14,90 euro.
PAPA’, VAN BASTEN E ALTRI SUPEREROI, di Edoardo Maturo, Piemme edizioni, 180 pagine, 14,90 euro.
PAPA’, ZANETTI E ALTRI SUPEREROI, di Tommaso Santi, Piemme edizioni, 169 pagine, 14,90 euro.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home