Top Fuel Bike, la Gulf di Ian King: il dragster da 1315 cavalli

In gara ai NitrOlimpics, dove è stato una delle principali attrazione della competizione, il Dragster pilotato da Ian King ha una potenza tale da permettere l'accelerazione da 0-100 km/h in 0,7" e 0-160 in 1,1"

Un Dragster super potente quello con i colori della Gulf, pilotato dal pluricampione inglese Ian King del team Top Fuel Bike, considerato tra i cinque più forti al mondo e presente in gara al NitrOlimpics

Stando alla prassi,la potenza di questi mezzi è calcolata con una formula che si basa sul consumo di nitrometano e sul tempo impegnato a bruciarlo. Su questa macchina, invece, per la prima volta è stato sviluppato e montato un sensore che lavora sull’albero della primaria e che ha fatto segnare valori di coppia impressionanti, nell’ordine di oltre 1.000 Nm. La potenza non è da meno: 1315 CV…non male per un motore di 1584 cm³.

Pilota e moto passano da o a 100 km/h in 0,7” e raggiungono i 160 km/h in 1,1”. Il record personale di King è di 5,878” sul quarto di miglio, con una velocità di uscita di 380,95 km/h. Per rendere possibile una simile impresa, ad un regime di 8.500 giri/min il grosso compressore volumetrico pompa nelle teste 430 litri di aria compressa al minuto e nello stesso tempo gli iniettori polverizzano oltre 11 galloni di esplosivo nitrometano sottoponendo il pilota ad un numero di G superiore a quello di un caccia F15 Jet Fighter al decollo.

Ogni lancio di 400 metri del Dragster prevede il cambio dell’olio, delle candele e il registro delle valvole, ma spesso è necessario andare più a fondo.

Articoli correlati

Commenti

Dalla home

Vai alla home